“NON SIETE SOLI” IL PROGRAMMA DI FONDAZIONE PAIDEIA A SUPPORTO DELLE FAMIGLIE DURANTE L’EMERGENZA

L’emergenza Coronavirus sta mettendo a dura prova ognuno di noi, costretto a confrontarsi con una quotidianità diversa da quella che si aspettava. Per molte famiglie con bambini con disabilità il periodo che si sta vivendo è ancora più complicato perché vengono a mancare alcuni punti di riferimento e di supporto per loro fondamentali.

Per questo motivo la Fondazione Paideia Onlus, che dal 1993 opera per offrire sostegno a bambini e famiglie che si trovano in situazione di difficoltà, ha avviato da martedì 10 marzo il programma “Non siete soli”, con l’attivazione di un numero dedicato – 011/0462460 – per offrire alle famiglie seguite la possibilità di chiamare e condividere le difficoltà, ma anche strumenti e strategie utili per poter affrontare queste giornate nel miglior modo possibile. Grazie all’impegno dell’équipe formata da psicologi, assistenti sociali, educatori e terapisti, nelle prime due settimane sono state supportate oltre 200 famiglie.

Abbiamo incontrato – spiega Fabrizio Serra, direttore della Fondazione Paideiastorie e voci diverse, accomunate da difficoltà quotidiane che questa situazione di emergenza ha aggravato. Ci sono genitori che si trovano a dover accudire da soli bambini con disabilità complesse, privi del supporto abitualmente garantito dall’assistenza domiciliare o dai centri diurni. Chi si trova a vivere la situazione di emergenza con bambini o ragazzi con sindrome dello spettro autistico ci racconta grande fatica e crescente stanchezza: l’isolamento sta mettendo tutti a dura prova. Per questo abbiamo scelto di offrire, attraverso il lavoro del nostro staff, ore di supporto psicologico, attività di terapia a distanza, strategie per gestire i momenti di crisi dei bambini, interventi di sostegno economico per i nuclei più fragili, consulenza e informazione rispetto ai diritti di papà e mamme grazie all’ultimo decreto, ma anche video-letture con storie, ricette e attività per trascorrere insieme momenti felici, anche se a distanza. Sappiamo che, una volta terminata l’emergenza sanitaria, nella fase successiva il lavoro che ci aspetta sarà molto importante: c’è molto da ricostruire e tutti faremo la nostra parte. Già oggi, però, alle famiglie deve arrivare forte la nostra voce: non siete soli, insieme riusciremo a superare questo momento difficile”.

Per sostenere il programma “Non siete soli” è possibile donare direttamente sul sito www.fondazionepaideia.it oppure tramite bonifico bancario (IBAN: IT 03 M 02008 01046 000101322993, causale: Non siete soli).

Commenti

due + 10 =