“Quando sarò grande”: il progetto di un futuro per le giovani rifugiate siriane

Il 4 febbraio si è tenuta a Londra la conferenza sugli aiuti alla Siria. E una delle principali questioni in agenda, per l’NGO International Rescue Committee (Comitato Internazionale di Soccorso), ha riguardato le conseguenze disastrose che la guerra nel Paese ha avuto su donne e ragazze. Si stima infatti che oltre 700mila bambine siriane rifugiate in Giordania non stiano ricevendo alcuna forma di istruzione, e cresce la preoccupazione per una generazione che può diventare perduta.

Per questo motivo è nato ‘Vision Not Victim‘, un progetto con lo scopo di aiutarle a “costruirsi un futuro migliore”. Nonostante i traumi subiti, alcune hanno già le idee chiare su cosa vogliano fare da grandi. Un fotografo inviato in Giordania dall’associazione, ha avuto modo di documentare il progetto. Tra chi desidera una carriera nel mondo dell’aviazione e chi si immagina astronauta, ‘Vision Not Victim’ ha regalato sogni e speranze a un popolo distrutto dalla guerra.

Articolo e foto da: http://www.repubblica.it/

Commenti

uno × tre =