Raccontare con le mani – Cartoon Lab

14 Aprile 2019, 17:30 - 19:30

RACCONTARE CON LE MANI (5^ edizione)

Come ogni anno un appuntamento autoconclusivo al mese per scoprire il teatro di Figura e i mille modi in cui l’inanimato può prendere vita e respiro, a cura di Valentina Vecchio ( Cavalieri Erranti Teatro) con la collaborazione di ZonaEffe e la partecipazione di Beatrice Mazzone.
Cominceremo entrando di persona nelle proiezioni di luce, scoprendo la prima forma di cinema con il teatro d’ombra e il suo evolversi in cartoni animati; poi daremo risposta alla confusione tra burattino e marionetta, giocando con forme stilizzate, semplici, ripetibili.
Anche per questa stagione la magia si compirà nel Castello di Bisceglie, con la solita raccomandazione: “rifatelo a casa”! 🙂

Ecco il prossimo appuntamento:

***Domenica 10 febbraio CARTOON LAB a cura di Beatrice Mazzone***
Come nascono i cartoni animati? Chi li realizza? E se i bambini scoprissero il segreto di questo grande mistero? Cartoon Lab è un laboratorio di realizzazione collettiva di un breve cartoon in tecnica mista, in cui i bambini diventano creatori di uno dei più belli e complessi strumenti di divertimento, intrattenimento e apprendimento.

Per questo laboratorio è possibile iscriversi anticipatamente a partire da oggi, fino ad esaurimento posti.
E’ possibile iscriversi contattando i seguenti numeri 328.1558659 – 349.6392494.
Gli incontri di due ore, dalle 17.30 alle 19.30, sono dedicati a non più di 20 bambini dai 6 anni in su, con richiesta di un contributo.

Di seguito i prossimi appuntamenti della rassegna:

***Domenica 10 marzo FIABE IN PUNTA DI DITA: burattino “nudo”***
Cammina senza piedi, nuota senza braccia, ma ha un’anima di carne e ossa! Come si muove un burattino? Tutto il suo corpo è racchiuso nella mano! Basteranno una testina e tanta voglia di sperimentare, per trovare nuovi modi di far vivere i personaggi delle fiabe preferite in un gioco di immaginazione e improvvisazione.

***Domenica 14 aprile QUEI POVERI FANTASMI: marionette semplificate***
Partendo dalla storia di Rodari, andremo sul pianeta Bort dove anche un foulard può avere pensieri e desideri. Può comporsi in mille forme, può disfarsi e stropicciarsi, camminare, alzarsi e ripiegarsi. Il grande mistero delle marionette affascina da secoli grandi e piccini e anche quest’anno noi lo esploreremo insieme, camminando appesi a un filo.

Commenti

7 + 1 =