“Sara” – il docufilm che indaga la violenza sulle donne

Il docufilm Sara, scritto da Daniele Autieri, Stefano Pistolini e Giuseppe Scarpa e presentato al Festival del cinema di Roma, attraverso una serie di interviste inedite – oltre che alla mamma, Concetta Raccuia, e alle amiche intime di Sara, Martina e Chiara, anche ai poliziotti che hanno seguito il caso, all’avvocato di parte civile, Stefania Iasonna, e alla psichiatra, Barbara Pelletti – suggerisce una ricerca (della spiegazione) di quella disumanità che ha reso Paduano “un mostro”: così lui stesso si definisce durante un interrogatorio, senza, apparentemente, alcuna consapevolezza e, forse, a scopo manipolatorio.

La visione del docufilm propone, nuda e cruda, la violenza della menzogna, della rappresentazione di sentimenti totalmente falsi e che vengono smascherati dalla rapidità con cui le indagini lo inchiodano alla verità, di fronte alla quale Paduano, semplicemente, tace.

Per una lettura completa dell’articolo di Tania Careddu: www.left.it

Commenti

Codice di verifica * Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.