“A workshop in a Sustainable society” è un progetto finanziato nell’ambito della KA3 di Erasmus Plus: è finalizzato a promuovere riforme e dibattiti sistemici fra giovani cittadini Europei, incoraggiando il loro approccio alla politica e alla società, aprendo un canale di comunicazione diretto con i decisori politici.
In tal modo, si ritiene di poter contribuire ad una società inclusiva e a creare politiche che possano soddisfare i bisogni dei cittadini.

DA DOVE SIAMO PARTITI
“Europe’s future depends on its youth”: questa è una conclusion della Commissione Europea nella Comunicazione sulla ‘Renewed Social Agenda’ del 2008 e proprio questa affermazione è stato uno dei maggiori stimoli per la realizzazione della proposta progettuale, partendo da un semplice concetto. I giovani, infatti, devono essere visti come una risorsa (e non come un fardello), che può gestire e affrontare le sfide socio-economiche che ciclicamente avvengono nella nostra società. Una tale visione è ancor più necessaria nel contesto storico ed economico negativo che stiamo vivendo.

IL PROGETTO E I MAGGIORI ARGOMENTI AFFRONTATI
Il progetto prevede la realizzazione di un meeting transnazionale – basato sulla metodologia dell’apprendimento non-formale – volto a promuovere e alimentare il dialogo fra giovani (39 partecipanti da differenti paesi d’Europa, con differenti culture e background) e decisori politici.
Nell’ambito del Meeting Transnazionale, i partecipanti potranno discutere ed esaminare le stesse questioni Europee (Occupazione, Istruzione e Formazione, Ambiente, Inclusione Sociale e Partecipazione) da differenti prospettive, per cercare di arrivare ad una visione condivisa del futuro e delle politiche che potrebbero cambiare le loro stesse vite e il loro futuro.

 

 

 

The project “A workshop in a sustainable society” is a KA3 project funded under Erasmus Plus aimed at promoting systemic debates and reforms among EU young citizens encouraging their approach to the politics and society, improving the communication among youngsters and decision makers in order to contributing to an inclusive society and creating policies that meet the citizens’ needs.

WHERE DID WE START
“Europe’s future depends on its youth”: this is a conclusion of the Commission in the Communication on the ‘Renewed Social Agenda’ in 2008 and this is one of our main hint for realizing this proposal, starting
from a simple concept. The youngsters must be seen as a resource and not just like a burden, a resource that can handle, manage and address the socio-economic challenges that cyclically occur in our societies and this is needed – more and more – in the negative historical and economic moment we've been living in these last years.

THE PROPOSAL AND MAIN TOPICS
The proposal is meant to implement a transnational meeting – based on non-formal education – aimed at promoting a dialogue between young persons (39 participants coming from different EU countries, background and cultures) and policy makers where they can argue, examine and watch at the same EU issues (Employment, Education & Training, Environment, Social Inclusion and Participation) from different perspectives, to come up with a common vision about the future and about policies that might change their own lives and future.