Formazione

Social e barbarie

Un piccolo workshop per imparare a conoscere i linguaggi specifici di alcuni social network e abitare correttamente gli ambienti digitali.

Attraverso esempi pratici e un approccio non formale si cercherà di capire come destreggiarsi tra racconto personale e diritto alla privacy entrando nel vivo del rapporto tra social, discorso pubblico e comunità di appartenenza – senza dimenticare una solida base di strategia e pianificazione per riuscire a comunicare al meglio le proprie attività (nel caso, ad esempio, di piccole imprese, enti pubblici o associazioni).

Tutto questo con un occhio di riguardo alla scrittura: tra Facebook, mail e app di messaggistica istantanea resta ancora il medium che usiamo maggiormente per rappresentarci agli altri, dunque per generare fiducia, credibilità e potenziare la nostra reputazione online.

OBIETTIVI

Imparare a conoscere i linguaggi specifici di social come Facebook e Instagram; imparare a centrare la propria rappresentazione digitale destreggiandosi tra (auto)violazione della privacy e legittimo desiderio di racconto; curare e potenziare la proprio reputazione (o quella dell’ente per cui si opera) sui social network; imparare a costruire una strategia e un piano editoriale minimo per la gestione dei propri canali social.

IL FORMATORE

Il workshop è a cura di Marco Montanaro che da diversi anni si occupa di scritture e comunicazione per enti pubblici e aziende, oltre che di inclusione e partecipazione attraverso processi non formali e strumenti digitali.

DESTINATARI

Il corso è pensato per gruppi informali, rappresentanti di associazioni, movimenti, enti pubblici, piccoli imprenditori, studenti e singoli cittadini.

DOVE E QUANDO

Sabato 10 marzo dalle 15:00 alle 20:00

A Molfetta, presso la sede di Comunicareilsociale.it in via Gaetano Salvemini 40

Per info sui costi e prenotazioni: promozione@comunicareilsociale.it – 3452699139

Commenti

Codice di verifica * Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.