Una, tante cicatrici da non nascondere, ma da colorare per far conoscere una malattia rara, e cambiare lo sguardo di chi osserva. Ferite trasformate nell’albero della vita, in un drago e nella fenice. Segni indelebili che diventano ricami, farfalle, girasoli e la Madonna che scioglie i nodi. E che lanciano…
Intervista a Gaia, psicologa MSF – “Curiamo le ferite invisibili” 13 Ottobre 2015 Da più di un anno, nei 16 Centri di Accoglienza Straordinaria (CAS) della provincia di Ragusa, che ospitano circa 400 persone, MSF fornisce supporto psicologico e assistenza. Da gennaio ad agosto, un team MSF composto da due…