Turchia, uomini in gonna contro la violenza sulle donne

Continua l’ondata di proteste in Turchia per la morte della studentessa ventenne Ozgecan Aslan, uccisa e data alla fiamme dal conducente di un minubus nella città di Mersin dopo aver resistito a uno stupro. In tutto il Paese sono state organizzate manifestazioni contro la violenza di genere. Utilizzando l’hashtag è‪ #‎ozgecanicinminietekgiy‬, che vuol dire :”Indossa una gonna per Ozgecan” su Twitter, Facebook e Instagram, molti utenti uomini hanno postato immagini con indumenti femminili, in un Paese fortemente tradizionalista.  In migliaia, inoltre, sono scesi in piazza indossando abiti femminili. I media locali riportano dati allarmanti: le violenze contro le donne sono aumentate del 400% da quando, nel 2002, è al potere il partito islamico Akp del presidente Recep Tayyip Erdogan.

segui su twitter 

leggi la notizia qui 

Commenti

Codice di verifica * Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.