Violenza sulle donne e professioni di aiuto

Il Centro AntiViolenza SAVE, della Cooperativa Promozione Sociale e Solidarietà del Centro Jobel di Trani, costituito e attivato da un’equipe multidisciplinare di volontarie e ufficialmente autorizzato dalla Regione Puglia nel 2012, è un organismo non solo di sostegno legale e psicologico per le vittime di violenza familiare e stalking ma anche veicolo di promozione di iniziative di FORMAZIONE, INFORMAZIONE E PREVENZIONE di ogni forma di violenza.

Nell’ambito delle sue attività è promotore ed organizzatore del CORSO di FORMAZIONE E AGGIORNAMENTO PER OPERATORI DI CENTRI ANTIVIOLENZA dal titolo: “Violenza sulle donne e professioni di aiuto”, realizzato parzialmente col contributo statale destinato ai centri antiviolenza e alle case rifugio di cui al DPCM 24 luglio 2014. Il programma del Corso si articolerà in moduli orientati ad introdurre e aggiornare gli operatori nella vasta gamma delle problematiche presenti nella violenza e a proporre un approccio metodologico di contrasto.

La metodologia formativa adottata mira a sviluppare e approfondire la capacità dei partecipanti, rispetto al riconoscimento e al trattamento della violenza subita dalle donne ed, eventualmente, dai loro figli.
L’iniziativa avrà un orientamento prevalentemente “elaborativo”, che consentirà ai partecipanti di connettere l’esperienza lavorativa, le prefigurazioni operative e i modelli di riferimento con gli argomenti di volta in volta trattati, per una integrazione tra elementi teorici ed operativi e per la riflessione sul processo formativo attivato.
I momenti teorici avranno lo scopo, di volta in volta, di offrire spunti di approfondimento sui diversi aspetti presenti nella violenza di genere (psicologici-sociali-economici-sessuali-fisici e spirituali). Altri momenti saranno riservati all’elaborazione dell’esperienza dei partecipanti in relazione ai casi di violenza con cui sono venuti in contatto e all’analisi delle risonanze emotive che tali situazioni hanno suscitato a livello personale.

La struttura formativa del Corso prevederà l’utilizzo di diversi strumenti: lezioni plenarie, gruppi di lavoro, esercitazioni, work experience, role playing, colloqui individuali ecc.).

Il corso consentirà di:
Riconoscere le nuove forme di violenza contro le donne e minori;
Rilevare i segnali diretti e indiretti di una violenza subita;
Attivare il percorso integrato di accoglienza e di uscita dalla violenza;
Attuare strategie di intervento nella prima accoglienza e nel trattamento integrato;
Sapersi relazionare con la persona che ha subito violenza;
Orientare ed accompagnare la donna o il minore nella rete dei servizi;
Fornire strumenti, suggerimenti e strategie per lavorare in team.

Destinatari del Corso: educatori, assistenti sociali, psicologi, avvocati e sociologi.

PROGRAMMA: Il corso è articolato in n 9 moduli secondo il programma indicato di seguito.
Al termine del Corso sarà rilasciato attestato di partecipazione. La frequenza è obbligatoria per almeno l’80% delle lezioni.

I moduli saranno articolati secondo il seguente calendario:
20.10.2015 h 16.00 – 17.00 “ Il Centro Jobel e i servizi per il territorio. Il Cav Save”
Intervengono Dott.ssa Capurso Giovanna, Presidente della Cooperativa di Promozione Sociale e Solidarietà e Dott.ssa Valentina Palmieri, Referente del Centro Antiviolenza Save
20.10.2015 h 17.00 –19.00 “ Storia e caratteristiche dei Centri Antiviolenza. L’associazionismo femminile”
Interviene Tina Arbues, Presidente dell’Osservatorio Giulia e Rossella – Centro Antiviolenza di Barletta attivo dal 1999.

22.10.2015 h 15.30 – 18.30 “ La Legge Regionale n. 29/2014 – Norme per la prevenzione e il contrasto alla violenza di genere, il sostegno alle vittime, la promozione della libertà e l’autopromozione delle donne”
Interviene Dott.ssa Giulia Sannolla, Funzionaria referente per l’Assessorato al Welfare della Regione Puglia

13.11.2015 h 16.00-19.00 “Si levano voci”- esperienza multisensoriale sulla letteratura di genere.
Interviene e guida l’incontro Annella Andriani, scrittrice e artista

04.12.2015 h 14.30 – 17.30 “ Violenza sulle donne. Aspetti legali e processuali”
Interviene Maria Teresa Manente, Avvocata Penalista responsabile dell’ufficio legale di Differenza Donna di Roma

14.12.2015 h 16.00-19.00 “ Fattori di rischio, di vulnerabilità e di recidiva. Il SARA – Spousal Assault Risk Assessment”
Interviene Dott. Gero Giardina, Commissario emerito della Polizia di Stato

Le attività del corso riprenderanno dopo la pausa natalizia con i restanti moduli di cui in seguito verranno comunicate date e orari. Costo del Corso: € 20,00 a titolo di contributo spese di segreteria.

Sede di svolgimento: Trani presso la sede del Centro Antiviolenza Save – via G. Di Vittorio 60 (Centro Jobel – Sala Conferenze).

Le iscrizioni saranno effettuate entro lunedì 19.10.2015 mediante compilazione e sottoscrizione del modulo allegato al seguente comunicato da trasmettere alla segreteria del corso a mezzo fax al numero 0883.501407 oppure a mezzo mail:savetrani@virgilio.it, o mediante consegna presso la sede di SAVE (Centro Jobel) negli orari di sportello:
Lunedì e Venerdì dalle 10.00 alle 12.00
Mercoledì e Giovedì dalle 16.00 alle 18.00

Commenti

quattordici − 11 =