Ci vogliamo vive, ci vogliamo libere.

Home » Ci vogliamo vive, ci vogliamo libere.

Ci vogliamo vive, ci vogliamo libere.

| 8 Marzo 2021 | Pubblicato in Blog

Ricorre tra pochi giorni il terzo anniversario dell’uccisione di Marielle Franco, attivista per i diritti umani e consigliera comunale di Rio de Janeiro, nera, bisessuale, femminista, uccisa per la sua attività politica il 14 marzo 2018, insieme a Anderson Gomes, il suo autista, da due sicari.
Marielle è oggi una delle icone più vive e luminose della lotta contro la violenza, i soprusi, gli stereotipi. Marielle vive nella battaglia contro tutte le forme di sessismo, discriminazione e odio che si consumano ai danni delle bambine, delle ragazze e delle donne in tutto il mondo.

A lei è dedicata questo post per l’8 Marzo 2021, giorno in cui la Rete di Non una di meno lancia uno “sciopero femminista e transfemminista, della produzione, della riproduzione, del e dal consumo, dei generi e dai generi”. “Non vogliamo tornare alla normalità, perché la normalità è il problema – è la dichiarazione del manifesto della protesta – La normalità è violenza di genere, molestie, discriminazione salariale ed oppressione. Il prezzo dell’emergenza sanitaria è stato pagato come sempre dalle donne, che hanno fatto i doppi turni negli ospedali, che hanno perso il nostro lavoro (98% dei licenziamenti a dicembre), che hanno subito violenza dalla persona con cui eravamo obbligate a stare chiuse in casa e sono state ammazzate (15 donne uccise in due mesi)”.

In questo post quindi trovate:
* Tutte a casa – donne, lavoro, relazioni ai tempi del Covid19
* Girls Cant’t Skate
* Bandite. Un documentario gratuito
* Una delle tante. Un libro fotografico sul tabù dell’infertilità
* Un Web-doc di Rai cultura per l’8 marzo

*********

Tutte a casa – donne, lavoro, relazioni ai tempi del Covid19

Tutte a casa è il film documentario frutto del lavoro di un collettivo femminile, nato durante la prima ondata della pandemia da Covid19. Una call indirizzata alle donne ha dato vita a questo film collettivo composto da parte dei 5000 materiali video raccolti, girati da donne di estrazione sociale ed età diverse, con il proprio cellulare, durante lo tsunami sanitario causato dal Covid-19. TUTTE A CASA restituisce un punto di vista importante sulla pandemia, quello delle donne: mostra come, bilanciando estro, creatività e sconforto, le donne hanno saputo agire su se stesse, andando oltre l’inquietudine sui tetti e gli applausi dai balconi, cercando soluzioni alla costrizione, tra il lavoro non proprio smart e i bambini da gestire.

Girls Cant’t Skate

Girls Cant’t Skate è un progetto multimediale che esplora la storia di un gruppo di skateboarder di sole donne o appartenenti al genere non binario e dei gruppi che a New York promuovono supporto, solidarietà e sicurezza in uno sport promosso spesso culturalmente e prevalentemente come maschile.

A fotografare e documentare questa realtà la fotografa messicana Jordana Bermúdez che ha affermato: “Girls Can’t Skate è una storia sull’uguaglianza di genere, di lotta agli stereotipi, attivismo, resilienza, empowerment, diversità. Mette in luce lo skate come sport utile per costruire una comunità accogliente e inclusiva”

****

E’ disponibile gratuitamente in streaming il documentario “Bandite”, il racconto corale e autentico di donne di diverse estrazioni sociali, culturali e politiche che presero parte a una lotta che andava ben oltre la liberazione dal nazifascismo e che segnò un momento decisivo nel percorso di emancipazione femminile. Le voci delle sei protagoniste, dei loro “nomi di battaglia”, delle famiglie antifasciste e di una tempra fatta di sudore e resistenza, il racconto delle loro scelte dure, di lotta e di impegno.

*****

Una delle tante

Una raccolta di ritratti fotografici al femminile. Per ogni scatto una storia, dentro ogni storia un atto di coraggio. 100 piccole rivoluzioni contro il tabù dell’infertilità.
Il progetto della fotografa Loredana Vanini, oggi anche un libro, ha l’obiettivo di normalizzare l’infertilità, abbattendo un tabù che da troppo tempo fa sentire le donne inadatte, “difettose”, meno femminili o poco materne. Stereotipi e pregiudizi oltre che “Una delle tante” è un grande lavoro collettivo che passa attraverso 100 ritratti di donne coraggiose che, letteralmente “ci hanno messo la faccia”.

******

Web-doc di Rai cultura per l’8 marzo

Web-doc realizzato per celebrare la ‘Giornata internazionale della donna’: video storici selezionati dall’archivio RAI, uniti a contenuti esclusivi per ripercorrere le principali tappe della conquista dei diritti civili e politici da parte delle donne. Le origini dell’8 marzo, le circostanze di nascita della ricorrenza e le lotte condotte per arrivare alla parità di genere, in Italia e nel mondo. Oltre a momenti di lotta, rivendicazioni e vittorie, il racconto di alcune donne che hanno raggiunto l’eccellenza in campi quali la letteratura, l’arte, la scienza. Infine un focus su donne ed economia con particolare riferimento al divario di genere.

Potrebbe interessarti anche...

La giornata mondiale delle Api

 “Se le api scomparissero dalla faccia della Terra, all’uomo rimarrebbero solo 4 anni di vita – diceva Albert Einstein – Niente più […]

Leggi di più…

20 Maggio 2021

Visto da vicino nessuno è normale

La nostra dedica illustrata per questo nuovo post è a Franco Basaglia: il 13 maggio, infatti, ricorre il 43esimo anniversario della […]

Leggi di più…

13 Maggio 2021